de   it  
Serenissimo - Ansbach e il margravio Carl Wilhelm Friedrich
Carl Wilhelm Friedrich Carl Wilhelm Friedrich nacque il 12 maggio 1712 ad Ansbach. Dopo la morte precoce del padre nel 1723, sua madre, la margravia Christiane Charlotte, tutrice incaricata della reggenza, avviò un’intensa attività edilizia per abbellire la città di residenza.

Alla tenera età di 14 anni al principe ereditario venne data come sposa promessa Friderike Louise, figlia del re prussiano. Grazie alla unione dei due figli di principi, discendenti da linee Hohenzollern apparentate, la casa reale prussiana, con l’influenza sulla linea di Franconia, volle assicurarsi la successione.

Dopo le nozze nel maggio del 1729 a Berlino, Carl Wilhelm Alexander s’incaricò della reggenza sul margraviato di Brandenburgo e Ansbach, essendo sua madre in fin di vita. A seguito della sua morte il 25 dicembre 1729, Carl Wilhelm diventò margravio regnante a 17 anni.

Friderike Louise Il matrimonio con Friderike Louise, una delle sorelle di Re Federico il Grande, non era felice: lei sensibile e colta principessa, lui margravio smodato. La principessa non condivideva le passioni di suo marito, la caccia, la falconeria e si ritirò presto dalla corte ansbachese al castello di Unterschwaningen. Da lì iniziò la corrispondenza con sua sorella Wilhelmine di Bayreuth e con suo fratello Federico il Grande.

Carl Wilhelm cercò consolazione nelle figlie del popolo. Come sergente „della falconeria“ si sposò in incognito con la sua amante da anni e figlia di falconiere Eva Elisabeth Winkler chiamata „Wünsch“ („Desidera“) perché corrispondeva ai desideri del margravio. I quattro figli nati da questa alleanza vennero nobilitati con il nome „von Falkenhausen“.

Il margravio, cui più tardi gli storici attribuuirono l’appellativo „il selvaggio“, incarnava la figura del principe assolutista. Univa in sé un elevato grado di intelligenza e orgoglio con una personalità ambigua. Amava sia il lusso sontuoso sia la vita di campagna. Da un lato gli accessi di ira lo rendevano pericoloso, dall'altro era molto in pensiero per il bene dei suoi sudditi. In nessun altro momento storico nella regione di Ansbach sorsero altrettante chiese e scuole.

Carl Wilhelm Friedrich morì il 3 agosto 1757 nel suo castello di caccia a Gunzenhausen. Friderike Louise viveva in solitudine a Unterschwaningen, malinconica e preda di un crescente malessere mentale. Morì il 4 febbraio 1784. Il successore incaricato della reggenza fu il loro figlio, Christian Friedrich Carl Alexander.

Ansbacher Residenz La città di residenza „Onolzbach“ come fu nominata Ansbach in documenti ufficiali del diciottesimo secolo, conserva oggi in gran parte lo stesso aspetto dei tempi di Carl Wilhem Friedrich. Di notevole interesse la vecchia chiesa di corte St. Gumbertus, la Porta Herrieder, la residenza del margravio e i giardini di corte. Questi ultimi furono ristrutturati in stile francese dalla margravia Christiane Charlotte. Il costruttore edile di corte Karl Friedrich von Zocha edificò, sempre secondo modelli francesi, l‘Aranceria: il lato a Sud secondo il Gran Trianone a Versailles, quello a Nord secondo il colonnato del Louvre a Parigi.

Con il festival rococò la residenza Hohenzollern torna a far rivivere gli sfarzi e la tradizione della corte del Margravio. Ogni anno è il gruppo regionale di Ansbach a far risorgere i tempi di Carl Wilhelm Friedrich di Brandenburgo-Ansbach con spettacoli cortigiani proprio davanti all'Aranceria. Galanteria e un soffio di cipria e profumo conferiscono alle attività un carattere unico.

Diese Webseite verwendet Cookies. Mit der Nutzung der Seite erklären Sie sich mit der Verwendung von Cookies einverstanden. Einzelheiten entnehmen Sie bitte den Datenschutzbestimmungen.